Post in evidenza

martedì 19 giugno 2012

Ri-amare




Un giorno ti alzi e ti senti euforica, hai voglia di ridere, scherzare e i tuoi occhi brillano.
Esternamente è tutto uguale, niente è cambiato...ma non è così!
Tu stai bene, ti senti diversa, hai voglia di trasmettere gioia, cerchi il positivo in quello che ti circonda, inizi a sognare ad occhi aperti e i tuoi pensieri fanno mille miglia approdando a lidi che ti eri dimenticata!
Pensi a lui...l'immaginazione lavora...e poi lavora...e poi lavora...e resti abbracciata ad un'immagine che hai riscoperto dentro di te. C'era da tempo, ma l'avevi cancellata, ne avevi distrutto i contorni, i colori, i suoni, i sapori...i ricordi...ma era in te, e quando meno te lo aspettavi ne risenti la vitalità! Poi, inizi a pensare a lui in alcuni momenti del tuo vivere...e improvvisamente ti rendi conto che ti stai ancorando a lui perchè ti manca, desideri stargli vicina, hai bisogno della sua voce, di guardarlo negli occhi, di scrutare la sua fronte di ridere e gioire con lui. Nel tuo intimo avverti il cambiamento, fai le stesse cose di sempre ma agisci con un altro spirito, stai bene, sei contenta e credi che il domani possa ancora riservarti nuove vie da percorrere a quattro gambe...ed è allora che sai di essere disposta a rimetterti in gioco e ad amare...

-AnnaMaria Ponziani-

2 commenti:

  1. Risposte
    1. :-)... occorre dare tempo al tempo...gli equilibri si rompono per poi dar vita a nuovi equilibri!!!

      Elimina