Post in evidenza

venerdì 31 agosto 2012

Sogno d'estate


Avverto crescere in me l'amore,
come il profumo intenso del gelsomino
nelle fresche e limpide notti del mese di maggio.
Ascolto la melodia delle note
che solo il mio orecchio riesce ad avvertire.
Vivo l'emozione silenziosa
che si impossessa della mente e del cuore.
Nel mistero di questo mio “percepire”
la meraviglia di una manciata
di stelle cadenti
che si impossessano dei sogni di questa estate!

-Anna Maria Ponziani-

sabato 25 agosto 2012

lunedì 20 agosto 2012

20 agosto 2012




Oggi è un giorno del mese di agosto,
ma non è un giorno qualsiasi.
Oggi il presente si nutre di passato,
e con la memoria affettiva
vai indietro nel tempo,
rivivi dolci emozioni
che ti portano a confrontarti con il presente.
Non senti vicino a te l'aroma amato,
non cogli la tenerezza di un abbraccio,
non ti svegli al mattino con un bacio.
Lo sguardo si perde lontano,
il pensiero si sofferma su immagini care,
la musica che suona ti porta 
ai giorni vissuti e assaporati
per festeggiare te...
All'improvviso sei a Montmatre,
al misterioso Prado, 
alla Torre di Belen ,
nel verde parco di  Schonbrunn,
e nell'affollata  Trafalgar Square...
Oggi è un giorno fuori dal tempo,
fatto di attimi presenti,
intessuti di trame giovanili
e di orditi futuri,
di malinconie,di aspettative e progetti
che non si palesano ma che si sognano.
Gli affetti dei figli ti cullano,
i messaggi degli amici ti coccolano
ma...
c'è un ma...
che ti fa abbracciare a te stessa
e ti porta lontano da qui!

-AnnaMaria Ponziani-

domenica 19 agosto 2012

Diario 19 Agosto


Stamani mi sono svegliata presto, mi sono un po' crogiolata nel mio letto, ho aperto un occhio, ho preso in mano il cellulare per rendermi conto che ora fosse....e all'improvviso ho realizzato che era domenica 19 agosto, che in casa non c'era nessuno e che mi stava facendo compagnia il canto armonioso degli uccelli che come ogni mattina si radunano su i rami del vecchio noce in fondo al giardino.
Casa completamente vuota...io e lei da sole!
I pensieri hanno immediatamente ripreso il loro corso e il gesto istintivo è stato prendere il cellulare e controllare se c'erano sms.
Niente!
Ero io sola con me stessa, e avrei dovuto trovare il modo di impiegare in modo proficuo e produttivo questa lunga domenica di solitudine e malinconia.
Sono scesa in cucina e mi sono fatta il mio “ristretto” caffè, ho aperto un barattolo di marmellata di pere (pastorizzato appena la settimana scorsa) e sono stata “molto tirchia” nel distribuirla sulle mie tre fette biscottate e poi...ho cercato di arginare quell'insoddisfazione diffusa e dolorosa che si stava impossessando di me!
Ero libera e sola!
I pensieri che da qualche tempo cerco di scacciare si sono impossessati di me, così che dal presente mi sono ritrovata al passato, a ricordare i “19 agosto” di anni fa....quando era una festa, un progetto, un desiderio incontrollabile di gioire, ridere, e stare insieme alle persone amate!
Il cuore si trova proiettato da una parte e la ragione lo manda da un'altra!
E' a quel punto che occorre alzare la testa e vivere l'attimo presente...ma basta un nonnulla, una musica sentita in lontananza per tornare nuovamente al passato e sentirsi abbracciata da un tenero abbraccio, sfiorata da una profumata carezza e coccolata da un profumo che ancora aleggia tra i miei libri!
E' difficile, faticoso vivere oggi...aspetti chi non viene, controlli la posta, riguardi il cellulare...e ti chiedi il perchè.... Poi, come sempre, vai in bagno, ti fai una bella doccia per ritemprare il corpo e lo spirito e ti prepari ad affrontare questo giorno nella speranza che...un desiderio venga esaudito.
Chiedo troppo???
Forse sì! Forse chiedo quell'attenzione premurosa che ormai non c'è più...ora sono io che devo abbracciare me stessa, fare in modo che anche se sono a casa e non a Londra, Amsterdam, Madrid o Lisbona...io sia soddisfatta di me!
Mondo cocomero ero proprio con una brutta compagnia...occorreva prendere consapevolezza della cosa e reagire...e l'ho fatto!!!
-AnnaMaria Ponziani-

sabato 18 agosto 2012

Mi è compagno il ricordo


Come i semi di tarassaco
volano via le parole
che non sono riuscita a scriverti.
I pensieri e le emozioni volteggiano nell'aria,
poi improvvisamente si fermano,
e diventano spunto di riflessione.
Non mi fa paura la solitudine
di questi interminabili giorni...
mi è compagno il ricordo!

-AnnaMaria Ponziani-

Sogno


Se dentro di te hai un sogno,
puoi chiuderlo a chiave in cassaforte,
puoi murarlo tra il cemento armato,
puoi rinchiuderlo nella caverna più inaccessibile,
ma...non riuscirai mai e poi mai a liberartene!
Da un angolo dei tuoi pensieri
lui a poco a poco smuoverà i cardini,
e quando meno te lo aspetti prenderà vita,
si impossesserà di te
e insieme conquisterete
la vostra meta!

-AnnaMaria Ponziani-

venerdì 17 agosto 2012

Semi di vita


Ognuno di noi ha un'enorme quantitativo di potenzialità che germogliano, prendono vita, radicano in noi e come un grosso albergo ramificano all'esterno!
E' il nostro stile di vita, i valori in cui crediamo che genera una rigogliosa quercia invece di un'erba infestante come la gramigna!
Cura i semi che ti sono stati donati, mettili a dimora, falli fruttare perchè i tuoi semi possono essere
frescura, fiore, cibo, legno, vita...per te e per chi ti sta vicino.

-AnnaMaria Ponziani-

Paura e Amore


La paura teme il presente e non vuole il domani, fa quello che deve e non quello che vuole, ogni azione costa fatica perchè è dovere e non piacere!
La paura paralizza, frena, impone ritmi al di fuori di noi, genera il sospetto, il timore, l'incertezza, il dubbio.
Tutto ciò che viene letto attraverso la paura inaridisce e muore!
La paura genera orgoglio e rabbia...

mentre 

L'Amore si fida, desidera vivere oggi e sognare il domani, fa quello che l'emozione comanda e accantona i pensieri che portano incertezza e timore.
L'amore è divenire, movimento, azione.
L'amore si fida, crede, non indaga, anche se il pensiero vorrebbe farlo.
L'amore è paziente, accoglie, sorregge, incita, abbraccia
L'amore è lievito, germoglia, è vita!

-AnnaMaria Ponziani-

Parlami di me


Ciao, tu che mi hai conosciuto giovane ragazza piena di sogni e di speranze, parlami di me!!!
Ripercorri le tappe salienti della mia vita, tu che conosci i miei più intimi segreti.
Fammi vedere chi ero, come pensavo, come reagivo, come sognavo, come lottavo per gli ideali in cui credevo.
Vorrei oggi potermi leggere attraverso i tuoi pensieri, e scoprire se la nonna che oggi sono ha rispettato le sue aspettative, ha realizzato i suoi obiettivi e ha ancora lo sguardo birichino che tu ogni volta assecondavi.
Parlami di me!!!
Delle mie vittorie e delle mie sconfitte, delle mie lacrime nascoste, versate quando nessuno poteva vedermi, dei miei sorrisi e della mia voglia di vivere.
Parlami di me, di come ero ieri, delle mie fragilità e insicurezze, delle titubanze e delle incertezze, della tenacia e determinazione con cui ho percorso ciò che la vita ci ha riservato...ma parlami anche di me oggi...di quello che sono diventata, di come sei nei miei pensieri...di cosa sogno e di cosa vorrei...
Parlami tu che conosci il mio animo, io ti ascolterò e nelle tue parole io mi immergerò.
La donna chiacchierona oggi si zittisce e lascia la scena per assaporare quello che tu da molto lontano vorrai dire...a quella ragazza che con te ha sognato!

-AnnaMaria Ponziani-

Drogato di Amore


Chi è stato innamorato
e follemente amato
è un drogato, un drogato di Amore!
Chi ha provato questa ebrezza unica
ha un modo tutto suo di interpretare la vita!
Vuole amare, e sentirsi amato!
Non si accontenta di un rapporto qualsiasi,
vuole un rapporto speciale,
fatto di sguardi, parole, carezze, azioni, fatti
unici ed irripetibili!
Non sopporta i se,
rifugge i ma,
vuole, vuole ardentemente
un rapporto diretto, chiaro, pulito, solare!
Chi è stato innamorato è esigente ed intransigente,
si getta emotivamente nella relazione d'amore,
investe completamente se stesso
e ha a cura il benessere dell'altro,
di colui che ama,
e nel momento stesso in cui dona amore
sfama e disseta se stesso.
Chi è stato profondamente amato
anela a risentirsi essere unico e speciale,
a ritrovare in un abbraccio l'emozione
dello stare insieme
e percorrere la vita a quattro gambe,
emozionarsi per un profumo,
perdersi in un tramonto,
vivere in una melodia!
L'innamorato “è un mendicante d'amore”
è pronto a qualsiasi sacrificio pur di
trovare quella merce così rara
che appaga tutto il suo essere,
che lo rende contento di vivere
perchè è appagato di stare con AMORE!

-AnnaMaria Ponziani-

giovedì 16 agosto 2012

Non farmi andare via


Sei lontanissimo da me,
i pensieri si accavallano
creando un malessere di emozioni
che nella veglia dominano il presente.
E' notte!
I sogni in punta di piedi arrivano
a popolare il sentimento nascosto,
i pensieri del giorno
si proiettano in un mondo fantastico
e intessono vita a due.
Ho già sperimentato il dolore
della tua assenza,
mi sono già confrontata
con i desideri inappagati.
Sei nei miei sogni, resta con me,
vivi con me, insieme a me,
popola la mia mente di vita
e abbracciami stringendomi forte a te.
Non farmi andare via,
un'altra volta io non tornerei,
né riaprirei la porta del mio cuore.

-AnnaMaria Ponziani-

martedì 14 agosto 2012

14 agosto


Avverto il brusio che popola le strade
per l'avvento prossimo della festa.
Il pensiero corre lontano
e attende notizie che non arrivano.
I giorni trascorrono...
cerco in me la forza
di far emergere la resilienza,
che in altre occasioni
ha preso su di sé le mie difficoltà
facendo emergere la mia umanità!
Domani riacquisterò la mia forma originale
e attraverso il travaglio doloroso
del cambiamento
mi riprenderò me stessa!

-AnnaMaria Ponziani-

Aforismi


Amare è prendersi cura della persona per te "speciale", vivere con la mente rivolta al suo mondo sperando di farne parte!
-AnnaMaria Ponziani-


lunedì 13 agosto 2012

Sola!


Occorre imparare a tacere,
a lasciar parlare la solitudine,
le fragilità che ci intimoriscono,
i fantasmi che albergano nei nostri pensieri.
A cosa ci serve parlare
se nessuno è in grado di ascoltare
ciò che da noi emerge!
Ho parlato,
ho sussurrato,
ho urlato e pianto
ma non sono stata ascoltata!
Dovrò imparare a parlare con me stessa,
abbracciarmi e consolarmi
perchè ognuno è
solo con se stesso!

-AnnaMaria Ponziani-

Solitudine rumorosa


Un nuovo giorno
ci ha dato il buongiorno!
Le ansie di ieri se ne sono andate
lasciando il posto
ai nuovi “perchè”!
Una voce lontana sussurra
nella mente “non giudicare”
ma i pensieri vanno
là dove è doloroso sostare.
Non chiedi,
non sai,
ipotizzi
ma...soffri e sai che
la tua solitudine di oggi
è veramente troppo rumorosa
ti urla ciò che negare vuoi!

-AnnaMaria Ponziani-

giovedì 9 agosto 2012

10 agosto


Questa sera ho bisogno di sognare,
di perdermi nella scia luminosa
della stella scrutata,
sospirata,
desiderata,
aspettata.
Il mio pensiero è lì ancorato,
tra l'infinito e il presente,
sospeso in un desiderio
fortemente immaginato,
per incarnare nel quotidiano
un sogno di vita
che si nutra di amore
e si perda nel mistero dell'essere
da te compresa!

-AnnaMaria Ponziani-

8 Agosto Fuochi a Lamporecchio!

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Posted by Picasa

Mi nutro di rugiada

Ho lavorato alacremente come la formica
che impavida dinanzi alle difficoltà quotidiane
perseverava temperante
nell'adempiere al suo lavoro.
Oggi non ho voglia di lavorare
oggi sento il desiderio di cantare e gioire
e cogliere quell'attimo immortale
di spensieratezza fanciullesca!
Mentre qui lascio vagare i miei pensieri,
mi accompagna l'allegro frinire delle cicale
che inconsapevoli cantano
innamorate della vita e come narra Plinio
si nutrono di rugiada,
vivono una sola estate ,
ma ogni anno, da madre terra
risorgono a nuova vita per allietare i giorni
di chi come loro desidera la gioia!
Mi nutro di emozioni
e vivo la vita ringraziando di ciò che è!

-AnnaMaria Ponziani-

mercoledì 8 agosto 2012

Riflessioni sconclusionate

 
 Nel momento in cui le tue debolezze, i tuoi segreti, i tuoi dubbi, le tue fragilità restano ancorati dentro i tuoi pensieri è perchè non hai ancora trovato l'anima gemella in grado si ascoltarti, accoglierti e abbracciarti!
-AnnaMaria Ponziani-
 
 

domenica 5 agosto 2012

L'amore



L'amore si nutre di coraggio
e si disseta di perseveranza.
Non teme la sofferenza
delle ferite mai rimarginate,
sa camminare anche nella notte
priva di stelle e senza luna.
Non si scoraggia l'amore,
lotta imperterrito per preservare
il suo oggetto vitale
che vive e si autoalimenta
incurante di chi osa giudicarlo.
L'amore va
sostenuto,
curato,
alimentato,
nutrito,
preservato,
addomesticato
affinchè diventi saturo di vita a due!

-AnnaMaria Ponziani-

sabato 4 agosto 2012

L'anima gemella



Un mio alunno, in una noiosa mattinata di scuola, quando la nebbia nascondeva tutto ciò che era fuori dall'aula scolastica, mi chiese:
-”Cosa fa di una persona, la tua anima gemella?”
Mi ricordo che erano tantissime le cose che avrei voluto dirgli...ma quello che gli risposi fu:

-”La mia anima gemella è colui che legge dentro la mia anima senza bisogno di parole,
si immerge in un mio sguardo e riesce a donarmi tutto ciò di cui ho bisogno,
è in grado di ascoltarmi e non annoiarsi,
mi abbraccia non solo con le braccia ma anche con i suoi occhi e i suoi pensieri,
mi permette di addormentarmi tra le sue braccia,
rende inesistente la mia malinconia e non mi fa cercare la solitudine,
fa all'amore oltre che con il mio corpo con i miei pensieri,
gusta insieme a me la bellezza delle cose,
i profumi della natura,
i colori dei tramonti,
i suoni melodiosi del canto mattutino degli uccelli,
mi dona il desiderio di andare verso lui e con lui rimanere,
riesce a fare insieme a me le piccole cose quotidiane,
mi permette di fidarmi totalmente e a lui affidarmi
perchè quando non mi è vicino si porta con sé un pezzo della mia anima.”

Detto questo guardai fuori della finestra e un caldo e luminoso sole aveva sconfitto la densa nebbia!

-AnnaMaria Ponziani-

La spina



Arriva un giorno in cui incontri chi da tempo stavi aspettando, e improvvisamente ti rendi conto che sei in grado di perderti in uno sguardo, lasciare fluire le parole sature di verità che non sapevi neppure di possedere.
Nei suoi occhi ti specchi, e a lui ti affidi con la stessa docilità di un bambino che presenta fiducioso il palmo della mano alla mamma, perchè con infinito amore gli tolga la spina.
Qualcosa ti punge, c'è, lo senti ma non lo vedi.
Occorre che tu ti fidi e ti affidi perchè quel dolore profondo riesca ad emergere, uscire e farti vivere. Non puoi agire da sola, occorre umilmente lasciarsi leggere “dentro” dove le parole non hanno codice e le ferite sanguinano, ma restano ancorate al sicuro e protettivo porto per timore di scoprire nuovi lidi.
Ecco, la spina è tolta.
Una goccia di sofferenza acuta trafigge il pensiero e si palesa ciò che tu stessa volevi negare.
Alcune scoperte improvvise si manifestano solo con l'aiuto di chi ha letto la tua anima e si è adagiato nei tuoi pensieri, quei pensieri che da sola non eri riuscita a far prendere vita..

-AnnaMaria Ponziani-

Pensieri



Ci sono pensieri che restano incollati a te
e niente e nessuno riesce a scacciarli.
Perché?
Forse perchè di emozioni
si sono nutriti,
di profumi si sono saziati,
e di calore si sono scaldati.
Stanno lì, intimamente in te
in un dormiveglia
che aspetta la gioia del risveglio.

-AnnaMaria Ponziani-

venerdì 3 agosto 2012

Notte impietosa



La notte è il tempo più duro
da vivere soli,
lontani e distanti,
senza potersi guardare negli occhi
e rifugiarsi in un abbraccio.
Il giorno passa...
ma la notte è impietosa,
i pensieri vagano
nei territori proibiti
e lì restano ancorati!

-AnnaMaria Ponziani-